Carlo Angela, allievo di Babiński e politico (2022)

La Rai, radiotelevisione italiana, ha realizzato nel 2017 un documentario intitolato “Carlo Angela, un medico stratega”.

Angela fu anche Maestro Venerabile della loggia “Propaganda” di Torino e, come il collega neuropsichiatra Ugo Cerletti sviluppatore dell’elettroshock o terapia elettroconvulsivante, membro del Supremo Consiglio dei 33.

Roots of Polish psychiatry (2022)

“The roots of Freemasonry, one of the most important cultural and social phenomena of modern times, are clearly European, but the origins of this fraternal organization are as obscure as they are legendary.”

“There has been very little or no research so far into the impact of the Masonic ideas of tolerance, freedom, equality and brotherhood on the development of psychiatry. The degree of this influence was certainly different from one country to another.”

“Polish Freemasonry was reborn in 1920, with an important role played by three psychiatrists: Rafał Radziwiłłowicz, Witold Łuniewski and Jan Mazurkiewicz, who were Grand Masters of the Grand National Lodge of Poland.”

“Freemason psychiatrists headed the Polish Psychiatric Association throughout the entire inter-war period: Chodźko in 1920–23 and 1928–30, and Mazurkiewicz in 1923–28 and 1930–47.  Radziwiłłowicz was the General Secretary of the Association between 1920 and 1928, and he was also the founder of Rocznik Psychiatryczny (Psychiatric Annual), the journal published by the Association.”

Biden: “Un fenomenale impatto psicologico negativo che il CoViD ha avuto sulla psiche pubblica” (2022)

“Come sottolinea Vivek Murthy, il Surgeon General, penso che una delle cose significative che troveremo tra dieci anni sia un fenomenale impatto psicologico negativo che il CoViD ha avuto sulla psiche pubblica.

E quindi ci sono un sacco di persone che, nonostante il fatto che le cose siano migliorate molto per loro dal punto di vista economico, che stanno pensando, ma come fai ad alzarti la mattina sentendoti felice – felice che tutto sia a posto?

Anche se il tuo lavoro è migliore, anche se hai più reddito”.

‘The Last King of America’ and proto-psychiatry (2022)

“Though the incapacity of the King had been discussed in Parliament […] the British Constitution (was) not merely shaken, it (was) dissolved, and the reign (was) given to every revolutionary projector, who may seek to raise himself hereafter upon the ruins of his country,” and the situation makes “the sovereign a slave of his servants.”

“The two accounts” – Jain and Sarin concluded – “preserved in the same set of documents by Arthur Cole, regarding events in Coorg in 1809 and London in 1810, highlight the tension between madness and a sense of political order. The account in the Madras Courier emphasizes that the paramount power of the Regent cannot, and should not, be restricted by any other process, parliamentary or medical, as it was absolute, even though the King was insane. The suggestion that there should be parliamentary oversight was tantamount to treason.”

Fanon, Third World revolutionary and psychiatrist between Moscow and Washington, D.C. (2022)

“Frantz Fanon’s psychiatric career was crucial to his thinking as an anti-colonialist writer and activist. Much of his iconic work was shaped by his experiences working in hospitals in France, Algeria and Tunisia. [His psychiatric writing] from 1951 to 1960 in tandem with his political work reveals much about how Fanon’s thought developed, showing that, for him, psychiatry was part of a much wider socio-political struggle. His political, revolutionary and literary lives should not then be separated from the psychiatric practice and writings that shaped his thinking about oppression, alienation and the search for freedom.”

“It was out of desperation and his lack of success with Soviet doctors, Fanon’s biographer David Macey reports, that Fanon had agreed to American offers to fly him to the United States.”

‘Psichiatria’ e ‘antipsichiatria’ (2021)

La parola “psichiatria” fu coniata nel 1808 da un medico tedesco, Christian Reil (“Psychiaterie” modificata in seguito da Reil in “Psychiatrie”) e la parola “antipsichiatria” (“Antipsichiatrie”) fu coniata un secolo dopo, nel 1908, da un altro medico tedesco, Bernhard Beyer.

Per la prima volta qui – e attraverso due ritratti – vengono presentati insieme gli inventori delle due parole.

Sartori: “l’animale multimediale è già descritto e iscritto, tal quale, nei trattati sulla schizofrenia” (2022)

“Il video-bambino di oggi, della prima ondata, si limita a dispiegare un cervello logicamente e razionalmente atrofizzato; quello mutimedializzato di domani, della seconda ondata, sarà anche, allora, un io disintegrato, un io “decostruito” che andrà a popolare le cliniche psichiatriche. A detta di Negroponte, nell’era digitale “io sono io”. Accadrà invece, secondo me, l’esatto contrario. La mia previsione è che il mondo multimediale sarà popolato da un io virtuale disfatto in personalità multiple, e quindi dal perfetto e compiuto “io nevrotico”.

I generali americani della guerra del Vietnam erano malati di mente? Jervis sul potere e la follia (2021)

“L’attribuire il comportamento dei generali o degli imperialisti a una sorta di irrazionalità mostruosa comunemente accettata come normale significa impedirsi di considerare che la logica della guerra, o della bomba, o della fame, non è il risultato di processi psicologici particolari, ma di un sistema sociale che non è né pazzo né irrazionale e semplicemente difende con la massima coerenza certi interessi costituiti.”

“Depsichiatrizzare significa appunto interpretare in termini politici i problemi umani.”

Trump, spettacolo e psicolingua (2020)

“Zimbardo vede la TV della realtà come un formato logico per insegnare la psicologia. “Il motivo per cui la TV della realtà è così popolare è perché osservare il comportamento umano è affascinante, ” osservò. “Passo tutta la mia vita a fare questo”.

“La pace dell’Europa dipende dal sistema elettrochimico in quel cranio!” (2020)

Lo psicologo di Harvard Murray su Hitler

“Putin come Hitler? Cosa significa davvero” – ilGiornale.it (2022)

Intervista – “Cosa c’è davvero dietro l’abuso di termini quali “follia”, “pazzia”, “fobia” legati alla politica?
Ce ne parla il dottor Federico Soldani, epidemiologo psichiatra che lavora nel Regno Unito e studia la storia della psichiatria, in particolare rispetto alla dimensione politica”.

Biden: “A phenomenal negative psychological impact that CoViD has had on the public psyche” (2022)

“As Vivek Murthy, the Surgeon General, points out, I think one of the significant things we are going to find ten years from now is a phenomenal negative psychological impact that CoViD has had on the public psyche.

And so you have an awful lot of people who are, notwithstanding the fact that things have gotten so much better for them economically, that they are thinking, but how do you get up in the morning feeling happy – happy that everything is alright?

Even though your job is better, even though you have more income.”

Putin, Pirandello e i cento anni di ‘Enrico IV’ (2022)

Secondo il Financial Times “ci sono analisti che temono che il leader russo si stia trasformando in Vlad il Matto. Pensano che Putin sia al potere da troppo tempo e stia diventando sempre più insensibile e paranoico. Il suo isolamento durante la pandemia ha peggiorato le cose”.

Scrisse Murray – capo psicologo dell’OSS durante la Seconda Guerra Mondiale e poi professore ad Harvard – nel 1937 su Hitler: “È un uomo insignificante, che mi sembra comportarsi al di là delle sue capacità. È sotto la costante cura di uno psichiatra di Monaco della vecchia scuola.

Sintomi: grave depressione e incubi (insonnia) – probabilmente di persecuzione. Pensare che la pace dell’Europa dipende dal sistema elettrochimico in quel cranio!”

“Fuori di testa”, Peyote & Co. (2022)

“La musica e la psichedelia sono la mia cura” – Mace

‘Mario Draghi study group’, 2001. Venti anni dopo, sarà un finanziere a scortarci attraverso la pandemia nella matrix digitale e allucinogena? (2022)

Verso una Terza Repubblica cyber-psichedelica?